Obiettivi 2017 – Propositi di Inizio Anno

Ora che siamo sopravvissuti al Natale, è arrivato il momento di pensare all’anno nuovo. Avete già preparato la lista dei propositi? Ogni anno io preparo una lista di cui puntualmente mi dimentico a metà gennaio. Quest’anno però ho deciso di arrivare al nuovo anno in maniera differente. La mia lista di propositi c’è ancora, ma è un po’ differente.
Vediamo come iniziare bene il 2017.

I propositi per l’anno nuovo

Qualche anno fa tra i miei propositi avevo messo:”Fare mezz’ora di esercizi ogni giorni“.
Mi ero fatta una lista di esercizi (dai Jumping Jacks ai semplici addominali) e ogni giorno, avevo una sveglia che mi ricordava che era l’ora del fitness. Ho tenuto duro fino ad Aprile, poi ho avuto un periodo più intenso a lavoro ed ecco che la mezzora di fitness è stata subito dimenticata.

“Perché i propositi non funzionano? Perché non riesco a portare a termine qualcosa? Perché poi ad un certo punto inizio a sabotarmi?
Vi suona famigliare? Avete anche voi gli stessi problemi? Quest’anno ho deciso di partire in maniera differente. Voglio cambiare questo circolo vizioso. E allora ho fatto quello che faccio sempre: ho cercato un po’ di consigli. Per parafrase Hermione Granger… Quando sei in dubbio, c’è Google. Questo è ciò che ho imparato

Tutto e subito

Quando ci mettiamo a fare la lista dei propositi vorremmo che, d’improvviso, il primo gennaio funzioni tutto e subito. Come se ci risvegliassimo, la mattina del primo dell’anno, e fossimo persone nuove e diverse.
In più i propositi di inizio anno sono sempre piuttosto ambiziosi, quindi è semplicemente impossibile avere un risultato immediato. Dobbiamo fare i conti con la frustrazione e con l’attesa e questo ci fa perdere la motivazione.

Come risolvere il problema: la nostra lista di propositi deve essere più realistica e bisogna segmentarla, creare quindi diversi traguardi da raggiungere piano piano.

Serve un piano d’azione

Il piano d'azione per i propositi 2017

E’ importante fare un piano d’azione

Sappiamo cosa vogliamo, ma non sappiamo come ottenerlo. Questo è il nostro primo problema. Abbiamo bisogno di un piano d’azione. Se voglio raggiungere il mio obiettivo devo anche pensare a come ottenerlo. Bisogna lavorare sui propositi e dobbiamo saperlo fare.

Come risolvere il problema: Scrivi. Metti nero su bianco il tuo piano d’azione. Funziona avere un reminder di questo tipo e inoltre possiamo capire fin da subito cosa dobbiamo fare.

Puoi sempre ricominciare

Il rischio di fallimento è elevato. Non saremo perfetti. Il nostro primo obiettivo quindi deve essere la costanza di ricominciare.
Ci saranno giorni in cui non riusciremo a fare mezz’ora di allenamento, ci saranno giorni in cui usciremo a pranzo e invece del pollo sulla piastra ordineremo un hamburger a tre piani e una coppa di gelato più grande di noi, ci saranno giorni in cui non riusciremo a leggere neanche una pagina, figurarsi un capitolo…

Non è un problema saltare un allenamento o mangiare un mega-hamburger durante la dieta: ciò a cui dobbiamo stare attenti è l’autosabotaggio.
Ormai abbiamo saltato un allenamento, che senso ha continuare?
Ormai ho rovinato la dieta, tanto vale mangiare anche questo cioccolatino e finire le lasagne.
Ormai non riuscirò a leggere un libro al mese come mi ero promessa, quindi che importa?

Come risolvere il problema: Sei un essere umano, sbaglierai. Perdonati e vai avanti. Non ci saranno giorni perfetti. Semplicemente ricomincia. E non cercare di risolvere il tuo sbaglio il giorno dopo, magari con un allenamento di un’ora o saltando pranzo. Semplicemente riprendi.

Documenta il viaggio

Uno dei motivi per cui i nostri propositi si trasformano in nulla di fatto è perché non c’è nessuno che ci può tenere d’occhio. Lo so, sembra assurdo, ma è davvero così. Se non abbiamo dei controlli, ci lasciamo andare.

Come risolvere il problema: Sfrutta i social e documenta il tuo viaggio e i tuoi progressi. Puoi farlo nel modo che funziona meglio per te. Magari creando un account instagram o un tumblr per raccontarti in modo anonimo. Sapere di avere dei check ti aiuterà a migliorare il tuo rendimento.

La mia lista

  • Voglio imparare una nuova lingua – Il prossimo anno intendo iscrivermi ad un corso che mi insegni le basi del tedesco. Questo, tra tutti, è il proposito di cui vedo più difficile la realizzazione, ma ce la possiamo fare! Forse.
  • Voglio provare ad ottenere il fisico che ho sempre sognato – Per ottenere il fisico che ho sempre sognato (tipo Caity Lotz o Renèe O’Connor per intenderci) dovrò prima perdere circa cinque chili e poi cominciare allenamenti specifici che vadano a lavorare sulla massa muscolare (tanto, tantissimo sollevamento pesi).
  • Voglio diventare più organizzata – Questo è qualcosa su cui in realtà sto già lavorando da Settembre. Ho un quaderno di to-do list che funziona piuttosto bene, ma che devo migliorare leggermente. In sostanza sto cercando di crearmi il mio bullet journal
  • Voglio tenere un budget – Sono sempre stata una brava formichina, ma voglio avere un’idea migliore di come spendo i miei soldi in modo da poter risparmiare per viaggiare di più!
  • Voglio migliorarmi – In generale voglio diventare una persona sempre migliore. Ci sto lavorando da anni su questo proposito e sento di avere ottenuto dei progressi. Questo mi rende felice.

Quali sono i tuoi propositi 2017?

The following two tabs change content below.

Acrossnowhere

Genova a Acrossnowhere
Nel 1999 mi hanno regalato un computer e una connessione ad internet e la mia vita è cambiata. Per lavoro mi occupo di SEO e Social Media Marketing. Nel mio tempo libero faccio la nerd e scrivo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *