Come celebrare l’Earth Day ogni giorno

Il 22 Aprile è l’Earth Day, la Giornata della Terra, il giorno in cui si celebra le terra e si cerca di difenderla. Proteggere l’ambiente è un dovere di tutti e non dobbiamo limitare il nostro impegno, ma fare scelte più consapevoli tutto l’anno. Per questo ho deciso di darvi qualche consiglio per essere più ecosostenibili nella vita di tutti i giorni. Sono consigli semplici, ma che possono davvero fare la differenza sul lungo andare

Ricicla

Lo so, non sto dicendo niente di particolarmente innovativo, ma riciclare è un ottimo punto di partenza se ancora non lo state facendo. L’importanza del riciclo vale sia a livello personale che su scala globale.
Prima di tutto bisogna tenere conto che il riciclo, per quanto abbia alti consumi energetici, è comunque meglio dell’alternativa, cioè inceneritori e discariche.

In più c’è un’altra questione che va considerato: il riciclo fa bene all’economia.
In linea generale il nostro scopo è cercare di creare meno spazzatura e gli studi ci dicono che chi ricicla di solito, institivamente, compra meno prodotti inutili al supermarket. In sostanza chi ricicla, risparmia.
Non solo, il riciclo crea lavori: ci vogliono persone che trasformino la spazzatura in nuovi prodotti, no? L’industria del riciclo è in crescita per altro.
Per ultimo in Italia abbiamo il problema dell’Ecomafia, le organizzazioni criminali si finanziano anche con lo smaltimento illegale dei rifiuti. Riciclare significa stare anche dalla parte della legalità, togliendo soldi alle associazione mafiose che inquinano il nostro paese.

Usa prodotti riutiizzabili

Mentre sto scrivendo questo articolo, sto sorseggiando tè freddo fatto in casa nella mia bottiglietta di plastica Ikea, la stessa che uso per portarmi l’acqua in giro. Il tè caldo invece sta nel thermos. A fare la spesa al supermarket ci vado con le borse in stoffa che sono belle resistenti.

Per ridurre la produzione di spazzatura bisogna iniziare dal piccolo e quindi cercare, quando possibile, di andare sul riutilizzabile.
L’acqua di casa mia è ottima, per cui perché comprare una bottiglietta d’acqua (che nei bar costa tantissimo) quando posso riempire la mia borraccia a casa? Con il gasatore (SodaStream e similari) posso anche farmi l’acqua frizzante. Perché bere quei tè freddi zuccheratissimi, quando posso farlo io a casa in cinque minuti su mio gusto?

Due consigli in più… se il gusto della vostra acqua di casa non è un granché potete provate ad installare un filtro fisso.
Inoltre ricordate che non dovete essere perfetti. Molto spesso mi capita di aver dimenticato l’acqua o di non aver sacchetti con me. Siamo umani, sbagliamo. Cerchiamo semplicemente di migliorare.

Earth Day in Cucina

Adoro l’Avocado tanto quanto le banane. Non penso che riuscirei a rinunciarci. Detto questo tendo a scegliere prodotti locali e di stagione, perché questo comporta un minor dispendio di consumi per i trasporti.
E’ bene evitare anche di mangiare troppa carne, visto che l’industria della carne è una delle più inquinanti e che richiede un alto consumo di acqua potabile (risorsa fondamentale per tutti)

Consigli vari

  • Riduci i consumi di elettricità – Utilizza lampadine a basso consumo. Spegnete gli elettrodomestici che non utilizzate. Anche la bolletta sarà più leggera.
  • Usa la lavastoviglie – Lavare i piatti a mano consuma più energia e più acqua della lavastoviglie che pulisce anche meglio tutto.
  • Compost – Fondi di caffè, bustine di tè, gusci d’uova, scarti di verdura (cruda) possono diventare compost
  • Evita l’auto – Se puoi andare a piedi o usare i mezzi pubblici è meglio.
  • Evita la carta – Quasi tutte le banche offrono la domiciliazione delle bollette. Online abbiamo tutte le info di cui abbiamo bisogno. Perché sprecare carta?
  • Packaging – Scegli prodotti che hanno un packaging più essenziale, in modo da produrre meno spazzatura. Molti supermercati danno la possibilità di comprare
  • Ebook – Sì, lo so, il profumo dei libri e quelle cose lì. Gli Ebook sono convenienti e consumano meno. Pensate all’albero che è diventato “50 sfumature di grigio”. Pensateci bene prima di comprare libri.
The following two tabs change content below.

Acrossnowhere

Genova a Acrossnowhere
Nel 1999 mi hanno regalato un computer e una connessione ad internet e la mia vita è cambiata. Per lavoro mi occupo di SEO e Social Media Marketing. Nel mio tempo libero faccio la nerd e scrivo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *