Libri scritti da donne che tutti dovrebbero leggere

Il primo romanzo della storia è stato scritto da Murasaki Shikibu, una donna giapponese vissuta intorno all’anno 1000.
Marzo, il mese della storia delle donne, sta per finire, ma possiamo continuare a studiare e a celebrare le donne tutto l’anno. Qua sotto troverete una lista di dodici libri (uno per ogni mese dell’anno) scritti da donne. Sono romanzi che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita.
Pronti? Via!

Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop - Fannie Flag

Evelyn Couch è una quarantenne insoddisfatta. Per puro caso incontra la signora Threadgoode alla casa di riposo dove risiede la suocera. Questo incontro cambierà totalmente la vita di Evelyn. Oltre a seguire la storia di Evelyn e della sua amicizia particolare con la signora Threadgoode, seguiamo anche la storia d'amore tra Ruth e Idgie nell'Alabama di inizio secolo.
In "Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop" ci vengono raccontate le storie di quattro donne molto diverse tra loro e vissute in momenti storici differenti. E' una storia di donne e di amicizia femminile. Semplicemente imperdibile.
Dal libro è stato tratto il film, quasi omonimo, "Pomodori verdi Fritti alla fermata del treno". Il film, che vi consiglio, ha solo un grosso difetto: glissa sulla storia d'amore tra Idgie e Ruth.

Peyton Place - Grace Metalious

Peyton Place, scritto nel 1956 da Grace Metalious, diede scandalo per i suoi temi piuttosto forti per l'epoca. In sostanza questo libro scava nella provincia perbene che nasconde vizi e peccati.
Peyton Place è uno spaccato della vita americana della piccola provincia negli anni della seconda guerra mondiale.
Da questo libro è stata tratta anche una serie tv, curata dalla stessa Metalious,  andata in onda dal 1964 al 1969

Un albero cresce a Brooklyn - Betty Smith

Betty Smith nel suo libro "Un albero cresce a Brookly" racconta la storia della famiglia Nolan e in particolare di Francie Nolan, di cui seguiamo le vicende dalla sua infanzia fino all'inizio dell'università a 17 anni.
I temi che va a toccare questo capolavoro pubblicato nel 1943 sono diversi: alcolismo, povertà, famiglia, ma anche amore e l'importanza di avere un'educazione. Questo libro è sostanzialmente un inno alla vita umana. Ci "spiega" cosa significa essere umani nei difetti e nelle contraddizioni

Lessico Famigliare - Natalia Ginzburg

"Lessico famigliare" è un classico italiano, un romanzo autobiografico che segue la quotidianità della famiglia Levi attraverso gli anni. E' una storia di famiglia, ma anche un libro storico che ci racconta l'Italia dagli anni 20 fino agli anni 50.

Noi, i ragazzi dello Zoo di Berlino - Christiane F.

 Chi non conosce "Noi, i ragazzi dello Zoo di Berlino"? Christiane F. ci porta nel mondo dell'eroina nella Berlino della fine degli anni 70, raccontandoci la sua storia per mano dei giornalisti Kai Hermann e Horst Rieck. Il libro riesce ancora oggi a provocare forti reazioni. La dipendenza, la prostituzione per una nuova dose, le varie disintossicazioni sono riportate in tutta la loro crudezza.

La Terra dei Peschi Selvatici - Diana Nasher

"La Terra dei Peschi Selvatici" è la storia di una famiglia e dell'Afghanistan. Dianne Nasher racconta semplicemente le donne della sua famiglia da quando sua nonna Elisabeth si trasferì in Afganistan dalla Germania per amore.
Oltre ad essere un bellissimo racconto "La terra dei Peschi Selvatici" ci fa capire molto di cosa è stato dell'Afganistan e da dove e come è iniziato il movimento talebano. Un ritratto storico di un Afganistan dalla verdi vallate.

Il buio oltre la siepe - Harper Lee

La storia è ambientata negli anni 30 in Alabama, "Il buio oltre la siepe" è uno dei grandi classici della letteratura americana. Una grande critica al razzismo e alla segragazione, ma anche una storia di una famiglia e soprattutto di un padre, Atticus Finch, e di sua figlia Scout.
Questo è uno di quei libri che non può mancare in una libreria degna di questo nome.

Piccole Donne - Louisa May Alcott

"Piccole donne" è forse il romanzo femminile per eccellenza insieme a "Orgoglio e Pregiudizio". Louisa May Alcott ci racconta la storia delle quattro sorelle March.
A "Piccole donne" sono particolarmente affezionata perché è stato il primo libro che io abbia letto e ancora oggi Jo March è una dei miei eroi letterari.
L'unica cosa che non mi sono mai spiegata è Laurie e Amy: ancora adesso sono profondamente offesa da questa scelta dell'autrice.

Papà Gambalunga - Jean Webster

Molti di voi si ricorderanno del cartone animato con lo stesso nome che andava in onda su Italia 1 negli anni 90, ma prima di diventare un cartone "Papà Gambalunga" è stato un romanzo pubblicato nel 1912 da Jean Webster.
Nonostante si possa tranquillamente considerare un libro per ragazzi, "Papà Gambalunga" è anche un romanzo femminista. Tramite Jerusha Abbott, la protagonista del romanzo, Jean Webster parla di diritto di voto alle donne e di stato sociale che aiuti i più deboli.

La Signora Canta il Blues - Billie Holiday

Billie Holiday è una delle più grandi vocalist jazz che sia mai esistita. Le sue canzoni sono semplicemente incredibili. Tra tutte voglio citare "Strange Fruit", scritta per condannare il linciaggio dei neri americani: lo "strano frutto" infatti altro non è che il corpo di un nero impiccato ad un albero. Questa canzone segna l'inizio dei movimenti dei diritti civili.
Billie Holiday è brava con le parole così come nelle canzoni anche nel suo romanzo.
Lady Day in "La Signora canta il blues" ci racconta una storia di vita piena di avventure e di incontri, di lotte, volenti e nolenti, contro razzismo e contro la dipendenza, contro la polizia. E di canzoni e di musica jazz.

"Ma lì intorno ci sarei sempre io per dargli quel tipo d'istruzione che intendo io, non quella che ti spiega come si fa a scrivere Mississippi, ma come essere felice, chiunque tu sia qualunque cosa tu faccia"


Non ci sono solo le arance - Jeanette Winterson

Il libro di Jeanette Winterson è semi autobiografico. E' una storia di formazione, del passaggio tra l'età adolescenziale e l'età adulta.
La protagonista Jeanette, adottata da degli evangelisti, ha delle idee molto chiare sul suo futuro: diventerà una missionaria. Solo che tutto cambia quando si innamora di una sua coetanea.
E' un romanzo duro, perché non c'è l'accettazione per la protagonista, ma c'è una casa da lasciare dopo un tentato esorcismo.

L'Isola di Arturo - Elsa Morante

Elsa Morante non poteva mancare in questa lista e "L'isola di Arturo" è senza dubbio il suo romanzo più conosciuto. La storia di Arturo è una storia di formazione, di crescita, di mancanza. Nell'Isola di Arturo si sente, per certi versi, ci fa capire il tempo che è passato. Dalla pubblicazione del romanzo, nel 1957, ad oggi le cose sono molto diverse.
Assolutamente da leggere per capire l'Italia di una volta.

The following two tabs change content below.

Acrossnowhere

Genova a Acrossnowhere
Nel 1999 mi hanno regalato un computer e una connessione ad internet e la mia vita è cambiata. Per lavoro mi occupo di SEO e Social Media Marketing. Nel mio tempo libero faccio la nerd e scrivo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *